Maha Mrityunjaya Mantra

ll canto del Maha Mrityunjaya Mantra è un’invocazione al Signore Shiva.

Viene spesso dedicato a persone amate che si trovano in difficoltà e non godono di buona salute.

Per quanto possa sembrare strano spesso funziona anche se non siamo in grado di spiegare il perché; di fatto il mantra è una buona vibrazione che distrugge le cattive vibrazioni che circondano le persone in difficoltà.

Prima e dopo la pratica verranno suonati e cantati kirtan (canti di lode).

 
 

Quando

Date 2020

11 Gennaio  | 8 Febbraio | 14  Marzo | 4 Aprile | 9 Maggio | 6 Giugno

h 17.30 – 18.30

Aperto a tutti.

Costo

Ingresso gratuito


TUTTI GLI ISCRITTI AL NOSTRO CENTRO DEVONO PAGARE LA QUOTA ASSOCIATIVA ANNUA DI € 50
Per maggiori informazioni scrivi a info@centroyogasatyananda.it

Om trayambakam yajamahe

Sugandhim pushtivardhanam

Urvaarukamiva bandhanaat

Mrityormuksheeya maamritaat

Mahamritun Jaya Mantra, il mantra per la guarigione, di Swami Niranjanananda Saraswati

Durante la funzione del Sita Kalyanam del 1998, Paramahamsaji (Paramhansa Satyananda), raccomandò a tutti il Mahamrityunjaya mantra. Paramahamsaji invitò coloro che desideravano una buona salute e che auspicavano ad una guarigione a recitare il Mahamrityunjaya mantra almeno 24 volte al giorno. 
    “Vi garantisco che se lo fate con intensità di concentrazione, forza di volontà, purezza di cuore e sentimento, non ci sarà alcun dubbio sul fatto che otterrete buona salute e guarigione per voi stessi o per altri”.
    Se chiedete del significato di questo mantra, molta gente dirà che è dedicato al Signore Shiva e vi dirà il significato letterario di ogni singola parola, ma la cosa più importante è la vibrazione che crea. 
In ogni mantra, la combinazione di suoni crea nel corpo una vibrazione specifica. 
    Il nostro corpo possiede anche una dimensione vibratoria, tutte le cellule e gli atomi vibrano in armonia, ma quando questa si rompe a livello vibratorio, avviene la distruzione del corpo e iniziamo a morire. Nella morte le pulsazioni del corpo si fermano, l’animazione delle cellule cessa e la forza vitale abbandona il corpo. Le vibrazioni sono i sintomi manifesti della forza vitale. 
    Quando usiamo una successione di vibrazioni, come nel Mahamrtyunjaya mantra, queste vibrazioni riallineano i disturbi del sistema vibratorio. Con questo mantra, si possono affrontare le malattie in modo efficace.
    Nei nostri ashram, ogni sabato sera si recita il Mahamrityunjaya mantra con un sankalpa, una proposizione, quella di lasciare che gli effetti benefici del mantra curino il nostro corpo e quello di coloro che soffrono. Fate un giro di mala ogni sabato; porta via solo 35 minuti.

Questo è per il vostro benessere e per quello di chi vi sta attorno.